Allevamento Stella Amatea

La Storia

Etimologicamente, la parola francese “caniche”, deriva da “cane”, termine francese che indica la femmina dell’anatra. In origine questo cane era utilizzato nella caccia agli uccelli acquatici. Discende dal Barbet di cui ha conservato molte caratteristiche. In seguito, il Barbet e il Barbone si diversificarono sempre più. Gli allevatori si sforzarono di ottenere dei soggetti originali e di colore uniforme. Negli ultimi anni il grande pubblico ha coniato il cane Barbone nano e toy in “Barboncino”, probabilmente per la loro misura ridotta.

Caratteristiche

Il Barbone è il cane da compagnia per eccellenza. Svelto, intelligente, allegro, facile da addestrare e devoto al padrone, ama la compagnia e in genere ha sempre voglia di giocare. L’animo sensibile di questa creatura richiede una presenza costante, se lasciato troppo tempo solo esprime il suo disagio con l’abbaio. Il Barbone è diventato molto popolare non solo per il suo carattere gioioso e fedele, ma grazie al manto ricciuto che non perde pelo. Le colorazioni ufficiali sono il bianco, nero, marrone, grigio e fulvo.

Taglie

Sono quattro le taglie e i suoi differenti colori, che ciascuno può scegliere secondo la sua preferenza.

Barbone grande mole: al di sopra dei 45 fino ai 60 cm, con una tolleranza di 2 cm in più.
Barbone media mole: al di sopra dei 35 fino ai 45 cm.
Barbone nano: al di sopra dei 28 fino ai 35 cm.
Barbone toy: al di sopra dei 24 cm e fino ai 28 cm, con tolleranza di 1 cm in meno.
Barbone sottotaglia: al di sotto dei 23 cm, erroneamente nominato mini-toy e tea-cup, nonostante sia molto richiesto un allevatore responsabile non alleverà mai intenzionalmente questa taglia, che per le sue dimensioni ridotte risulta molto fragile e delicato. 

Per essere definito toy, nano, medio o gigante il barbone deve essere portato in una esposizione cinofila ENCI dopo i 12 mesi di età ed essere misurato da un giudice abilitato. Per questo motivo la certezza di taglia può essere data solo con cuccioli di almeno sei mesi di età mentre per i piccoli di 60/90 giorni l’allevatore può solo fornire una stima di crescita poiché da genitori toy occasionalmente possono nascere soggetti nani e viceversa.
Per chi desidera un “Barboncino” la taglia nana e toy grande sono considerate più adatte alle famiglie con bambini, mentre il toy piccolo, essendo maggiormente delicato si accompagna meglio a persone adulte e responsabili. 

Salute

Il Barbone è solitamente longevo e gode di buona salute. Tra alcune problematiche tipiche della razza troviamo le malattie oculari, intolleranze alimentari, tartaro dentale e lussazioni articolari.
Fortunatamente alcune di queste malattie possono essere testate geneticamente o prevenute, ma come in natura umana, salute e malattia non sono sempre prevedibili. Per esempio le lussazioni articolari, essendo di natura multifattoriale, si possono presentare anche se i genitori del cucciolo ne sono esenti. Per questo è molto importante prevenire mantenendo una dieta bilanciata, evitare salti da letto o divano, no a pavimenti scivolosi e scale per il primo anno di vita.
Per evitare alitosi, infezioni, parodontite con possibili fratture mandibolari è importante una buona igiene dentale, alcuni toelettatori offrono un servizio di pulizia orale che può essere alternato alle detartrasi mediche del vostro odontoiatra.
Per maggiori informazioni riguardante la salute del vostro cane rivolgetevi sempre al vostro veterinario di fiducia.

Toelettatura

Il manto ricciuto del Barbone non perde pelo, tuttavia necessita di spazzolate quotidiane e una toelettatura con pulizie orecchie mensile. Le condizioni del manto devono essere ottimali per evitare nodi e dermatiti. Ricordate che il mantenimento del pelo è una spesa fissa mensile della durata di molti anni e deve essere considerata prima dell’acquisto di un cucciolo. La scelta del toelettatore è importante, affidatevi a mani esperte.

Salute

Il Barbone è solitamente longevo e gode di buona salute. Tra alcune problematiche tipiche della razza troviamo le malattie oculari, intolleranze alimentari, tartaro dentale e lussazioni articolari.
Fortunatamente alcune di queste malattie possono essere testate geneticamente o prevenute, ma come in natura umana, salute e malattia non sono sempre prevedibili. Per esempio le lussazioni articolari, essendo di natura multifattoriale, si possono presentare anche se i genitori del cucciolo ne sono esenti. Per questo è molto importante prevenire mantenendo una dieta bilanciata, evitare salti da letto o divano, no a pavimenti scivolosi e scale per il primo anno di vita.
Per evitare alitosi, infezioni, parodontite con possibili fratture mandibolari è importante una buona igiene dentale, alcuni toelettatori offrono un servizio di pulizia orale che può essere alternato alle detartrasi mediche del vostro odontoiatra.
Per maggiori informazioni riguardanti la salute del vostro cane rivolgetevi sempre al vostro veterinario di fiducia.

Toelettatura

Il manto ricciuto del Barbone non perde pelo, tuttavia necessita di spazzolate quotidiane e una toelettatura con pulizie orecchie mensile. Le condizioni del manto devono essere ottimali per evitare nodi e dermatiti. Ricordate che il mantenimento del pelo è una spesa fissa mensile della durata di molti anni e deve essere considerata prima dell’acquisto di un cucciolo. La scelta del toelettatore è importante, affidatevi a mani esperte.